- News -
  Aggiornamenti dal mondo del Non Profit


Precisiamo che i seguenti articoli  sono solo una sintesi dell'argomento trattato, senza presunzione di esaustività, e devono essere considerati solo uno spunto per approfondire eventuali tematiche in merito alle quali restiamo a vostra disposizione.

Molte associazioni, in particolare concludono il proprio anno sociale il 31/08 di ogni anno, in particolare gli enti sportivi; riportiamo in breve alcuni consigli per una corretta gestione del vostro ente:

Come noto la Legge di Bilancio 2019 ha esteso nei confronti di ASD ed SSD l'agevolazione dell'esenzione dall'imposta di bollo anche alle Associazioni Sportive ed alle Società Sportive Dilettantistiche in possesso di riconoscimento CONI.

Quante volte vi sarà capitato di chiedere ad un'altra associazione sportiva o all'oratorio della zona di poter utilizzare per le vostre attività i loro spazi solo per alcune ore o giorni e di ricevere come attestazione di pagamento una ricevutina di dubbia valenza fiscale?

È ben noto alle associazioni che l'attività svolta nei confronti dei propri soci sia di norma un'attività non commerciale se svolta in diretta attuazione degli scopi sociali.

A poco meno di due anni dall'approvazione del Codice del Terzo Settore e dopo una prima proroga per l'adeguamento statutario (da febbraio 2019 ad agosto) il Decreto Crescita all'art. 43 introduce una proroga fino al 30 giugno 2020 portando così il periodo transitorio a quasi tre anni complessivi senza che si abbia ancora certezza ne di quando...

Il manutentore, ben diverso dal personale che si occupa delle pulizie o da quello che taglia l'erba del campo di calcio ad esempio, è considerato da molte Federazioni come rientrante appieno nei mansionari federali quale soggetto che opera in diretta attuazione dell'attività sportiva in quanto si occupa di mantenere il terreno di gioco e gli...

Una delle domande che ci vengono poste di frequente è quando si possono utilizzare i c.d. Compensi sportivi per retribuire sportivi e tecnici, la legittimità di utilizzo di tale forma di compenso non è purtroppo di semplice applicazione.

Spesso nel corso delle verifiche sulle aziende che hanno dedotto spese di pubblicità o sponsorizzazione vi sono contestazioni da parte dell'Agenzia delle Entrate in merito a inerenza, congruità ed antieconomicità.