- News -
  Aggiornamenti dal mondo del Non Profit


Precisiamo che i seguenti articoli sono solo una sintesi dell'argomento trattato, senza presunzione di esaustività, e devono essere considerati solo uno spunto per approfondire eventuali tematiche in merito alle quali restiamo a disposizione dei clienti di Studio.

La Riforma del Terzo Settore ha previsto, all'art. 6, che l'attività commerciale (ora chiamata "attività diversa") possa essere svolta solo se abbia carattere secondario e strumentale all'attività istituzionale.

Il tema della democraticità dell'amministrazione e gestione di tutti gli enti associativi è un perno sul quale sia l'art. 90 Legge 289/2002 che l'art. 7 D.lgs. 36/2021 di Riforma dello Sport, ma anche il D.lgs. 117/2017 di Riforma del Terzo Settore pongono fondamentale attenzione.

Negli statuti di tutte le associazioni è comune trovare, nell'elenco delle diverse qualifiche dei soci, la figura del "socio onorario" o del "socio benemerito", ossia persone che si sono particolarmente distinte per meriti sociali, sportivi o altro ai quali il sodalizio vuole riconoscere l'impegno umano assegnandogli una qualifica onorifica alla...

Di recente la Corte di Cassazione ha avuto modo di pronunciarsi sul tema delle pretese fiscali dell'Amministrazione Finanziaria a carico di associazioni sportive dilettantistiche che erano cessate nel momento in cui la verifica aveva avuto inizio, si tratta in particolare delle Ordinanze n. 25451/2021 e 899/2022.

Il Decreto del Ministero dello Sviluppo Economico del 6 ottobre 2021 prevede indicazioni pratiche per l'applicazione dell'obbligo di assicurare i volontari contro infortuni e malattie connesse all'attività di volontariato, nonché per responsabilità civile per i danni cagionati a terzi così come previsto dall'art. 17 della Riforma del Terzo Settore....

I c.d. "Compensi sportivi" sono uno strumento che in questi anni ha garantito agli enti sportivi un'elevata flessibilità nella corresponsione di emolumenti e compensi al personale sportivo del proprio sodalizio, spesso abusando delle agevolazioni previste dalla normativa di favore.

Come saprete, avendolo scritto in più di un'occasione, tutti gli ETS sono obbligati a redigere il bilancio di esercizio applicando unicamente i modelli previsti dal Decreto Ministeriale n. 39 del 5 marzo 2020.