- News -
  Aggiornamenti dal mondo del Non Profit


Precisiamo che i seguenti articoli sono solo una sintesi dell'argomento trattato, senza presunzione di esaustività, e devono essere considerati solo uno spunto per approfondire eventuali tematiche in merito alle quali restiamo a disposizione dei clienti di Studio.

Una buona notizia per le associazioni: il passaggio delle operazioni da fuori campo IVA a esenti IVA slitta al 1 gennaio 2025 per via di un emendamento approvato il 13 febbraio 2024 nelle Commissioni Affari costituzionali e Bilancio della Camera che verrà inserito nel nuovo decreto Milleproroghe.

Dal 1 gennaio 2015, ogniqualvolta un ente non commerciale in relazione alla sua sfera complementare di attività di natura imprenditoriale si relaziona con un ente pubblico deve prestare estrema attenzione alla composizione della relativa fattura.

Sicuramente il 2023 verrà ricordato come l'anno della svolta nella gestione delle risorse umane nello sport professionistico e dilettantistico, per via dell'introduzione di una corposa ed a lungo attesa Riforma che non affronta solo questi temi, ma sono stati certamente i più sentiti e spesso (a torto o ragione) poco apprezzati dai sodalizi...

Oltre alla nuova normativa in tema di lavoro sportivo la Riforma prevede anche disposizioni la tutela della sicurezza e dell'integrità psicofisica dei minori: dal mese di luglio, infatti, associazioni e società sportive dilettantistiche hanno l'obbligo di identificare e nominare il "responsabile della tutela dei minori", ai fini della prevenzione e...

L'Autorità garante per l'infanzia e l'adolescente ha indicato, con comunicato stampa pubblicato il 20 novembre 2023, l'obbligo di certificato del casellario giudiziale a tutela dei minorenni anche per tutti i volontari che operano nelle associazioni e non più solo per il personale retribuito degli enti non profit.

A metà novembre stato pubblicato il DPCM che stabilisce la validità di tutte le comunicazioni relative alle co.co.co. sportive tramite il Registro nazionale in alternativa ai canali ordinari. Ma soprattutto il Decreto consente un rinvio nei termini l'art. 2, co. 5 il quale stabilisce che "in fase di prima applicazione, il termine del trentesimo...