Rimborsi forfettari vietati per i volontari

23.10.2017

Il D.Lgs. 117/2017 dedica alla figura del Volontario il Titolo III della Riforma. Oltre alla definizione di "Volontario" la norma stabilisce che egli dovrà risultare iscritto nel Registro Unico Nazionale, dovrà essere beneficiario di un'apposita assicurazione stipulata dall'associazione contro gli infortuni e le malattie connesse all'attività di volontario, nonché per responsabilità civile nei confronti dei terzi.

Inoltre si precisa che la qualità di volontario è incompatibile con qualsiasi rapporto di lavoro con l'ente di cui il soggetto è socio e nel quale presta la propria opera di volontariato.

Ne consegue che possono essere rimborsate esclusivamente le spese sostenute e documentate per l'attività prestata. Ne consegue che qualsiasi rimborso spese a forfait, come nel caso delle trasferte, verranno assoggettate ad imposizione fiscale.